UTT Brevetti

L’Università tutela, garantisce e valorizza la proprietà industriale. Il Brevetto è lo strumento giuridico con il quale viene conferito a chi ha realizzato un'invenzione il monopolio temporaneo del suo sfruttamento economico. La tutela brevettuale consente così di vietare a terzi di produrre, usare, commercializzare, vendere e/o importare il prodotto a cui si riferisce l'invenzione. Un brevetto tutela e valorizza un’innovazione tecnica, ovvero un prodotto o un processo che fornisce una nuova soluzione a un determinato problema tecnico: può riguardare invenzioni industriali, modelli di utilità, nuove varietà vegetali. In questa sezione è possibile avere informazioni su come depositare un brevetto e quali i brevetti e i marchi attualmente depositati a nome di Unibas.

► Elenco brevetti

► Gestione e valorizzazione brevetti
Il brevetto permette di ottenere un monopolio temporaneo su un'invenzione e ne consente il diritto di sfruttamento in regime di esclusiva. Il ricercatore che perviene a risultati inventivi nell'ambito della propria attività istituzionale può presentare domanda di brevetto.
La Commissione Brevetti e Trasferimento Tecnologico di Ateneo, che ha compiti consultivi e fornisce pareri al Rettore, istituita "Al fine di sostenere gli inventori che richiedono l'assistenza dell'Università per il conseguimento e lo sfruttamento del Brevetto..." ha proposto, nel verbale relativo alla seduta del 16 luglio 2021, un calendario di incontri nel corso dei quali, salvo casi particolari e/o urgenze, verranno esaminate le nuove proposte di brevetto nonché quelle di mantenimento di brevetti già a portafoglio:

- ultima settimana di gennaio;
- ultima settimana di maggio;
- ultima settimana di ottobre.

 

► Documenti di riferimento

► Link utili

  • Accademia UIBM
    questo link consente l'accesso ai servizi per l'utenza del Ministero dello Sviluppo Economico - Ufficio Italiano Brevetti e Marchi quale "luogo di approfondimento delle tematiche riguardanti la proprietà industriale e la lotta alla contraffazione offerto, in particolare, al mondo accademico, a quello consulenziale e al sistema imprenditoriale”.
     
  • Decreto interministeriale 26 settembre 2023 - Linee guida per la regolamentazione dei rapporti contrattuali tra le strutture di ricerca e i soggetti finanziatori 

    Il decreto del Ministro delle Imprese e del Made in Italy, di concerto con il Ministro dell’Università e della Ricerca, adotta Linee guida che individuano i principi ed i criteri specifici per la regolamentazione dei rapporti contrattuali tra le strutture di ricerca ed i soggetti finanziatori dell’attività di ricerca.

  • Brevetto Europeo Unitario e Tribunale Unificato dei Brevetti
    con l'entrata in vigore dell'accordo sul Tribunale Unificato dei Brevetti (2023) e l'applicazione dei Regolamenti della UE n. 1257/2012 e n. 1260/2012 sarà operativo il brevetto europeo con effetto unitario (“brevetto unitario”) esso sarà rilasciato dall'Ufficio Europeo dei brevetti (EPO) e consentirà, attraverso il pagamento di una unica tassa di rinnovo direttamente all'EPO, di ottenere contemporaneamente la protezione brevettuale nei 25 paesi UE aderenti all'iniziativa: Italia, Francia, Germania, Paesi Bassi, Belgio, Lussemburgo, Polonia, Malta, Cipro, Grecia, Svezia, Danimarca, Finlandia, Estonia, Lettonia, Lituania, Repubblica ceca, Repubblica slovacca, Slovenia, Portogallo, Austria, Romania, Bulgaria, Ungheria, Irlanda. Il brevetto unitario non si sostituirà ma semplicemente si affiancherà alla tutela brevettuale oggi esistente a livello nazionale (in Italia presso l’UIBM) e a livello europeo (presso l’EPO).